EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Le zeppole di san Giuseppe, la leggenda

Le zeppole di san Giuseppe sono i dolci della festa del papà. Leggiamo insieme la leggenda delle zeppole di san Giuseppe.

La leggenda delle zeppole di san Giuseppe

Le zeppole di san Giuseppe si chiamano così in ricordo del padre di Gesù. Quando Giuseppe e Maria dovettero fuggire in Egitto si trovarono, improvvisamente, con poche risorse economiche. Secondo il Vangelo, Giuseppe in sogno vide un angelo che gli suggerì di fuggire e raggiungere l’Egitto. Soltanto così avrebbe potuto salvare Gesù da Erode che intendeva ucciderlo.

Così, Giuseppe decise di tralasciare la sua attività di falegname per diventare un friggitore ambulante. Si mise a cucinare per strada. Friggeva e vendeva frittelle dolci. Ecco perché le frittelle del 19 marzo si chiamano di san Giuseppe.

San Giuseppe, il patriarca

San Giuseppe si festeggia il 19 marzo, giorno della festa del papà, ed il primo maggio, festa dei lavoratori.

Giuseppe è il patrono dei falegnami e dei bisognosi. Viene invocato da chi cerca lavoro e per ottenere una buona morte. Per volontà di papa Pio IX, dal 1870, è il patrono della Chiesa.

La foto è tratta da lasacrafamiglia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *