EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

San Silvestro: i cibi portafortuna

I cibi portafortuna per san Silvestro. Secondo la tradizione consumare alcuni alimenti l’ultimo giorno dell’anno assicura un futuro prospero.


I cibi portafortuna, legumi e cereali

Nel nostro Paese a san Silvestro e a Capodanno si consumano alcuni alimenti beneauguranti. Per festeggiare la fine dell’anno non possono mancare le lenticchie che, sin dall’epoca dell’antica Roma, sono considerate portafortuna. Le motivazioni sono molteplici. E’ possibile che questa fama si debba al fatto che hanno un costo contenuto ma una resa alta e che la loro forma è simile ad una moneta. Già nell’antica Roma era consuetudine donare delle lenticchie come augurio di buona sorte. Il piatto perfetto per augurarsi un anno nuovo felice è abbinare le lenticchie al cotechino o allo zampone.

In molte regioni, a san Silvestro si mangia il riso, i cui chicchi richiamano l’abbondanza e la pasta, come per esempio i cannelloni.

I cibi portafortuna, la frutta

Quasi ovunque, si creda che il nuovo anno possa essere migliore se si porta a tavola dell’uva. Fresca o passita si è soliti mangiarne un chicco ad ogni rintocco della mezzanotte. L’uvetta passa è protagonista di moltissimi dolci delle feste, dal panettone alla  bisciola al pan giallo del Lazio. Gode di un’ottima reputazione anche la frutta secca. Mandorle, noci e nocciole sono ingredienti tipici non soltanto del Natale ma anche di Capodanno.

Per un tocco di rosso si ricorre alle melagrane, simbolo di prosperità, armonia e ricchezza. I suoi chicchi, detti arilli, sono da sempre simbolo di buon augurio; non a caso, in passato era consuetudine avere nel giardino di casa un albero di melograno. Molto usati anche per il pranzo del primo gennaio sono i frutti di bosco. Ideali nei dolci sono perfetti anche nei piatti salati, per esempio con la selvaggina. In alcune aree dell’Italia, il 31 dicembre si consuma la carne, in particolare di maiale o il pesce, soprattutto frutti di mare e capitoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *