EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il primo ed il due novembre, storia e tradizioni italiane

Il primo ed il due novembre sono giornate particolari. Il primo ed il due novembre ricorrono, rispettivamente, Ognissanti e la commemorazione dei defunti.

Il primo ed il due novembre, cosa si festeggia

 

Il primo novembre è Ognissanti o Tutti i Santi ed è festa nazionale. Si tratta di una ricorrenza voluta per ricordare tutti i Santi.
Il due novembre è la commemorazione dei defunti.

Il primo ed il due novembre, le tradizioni

Ognissanti ha una forte importanza per la Chiesa e per la religione.
E’ una giornata, così come il due novembre, durante la quale ci si reca in cimitero per portare un fiore ai trapassati.
Le tradizioni relative al due novembre sono tantissime e variano da regione a regione. In molti luoghi, la notte fra il primo ed il due novembre si lasciano delle vivande sul tavolo e delle candele accese. I morti, che in questa notte tornerebbero sulla terra, potrebbero rifocillarsi e fare visita alle loro antiche dimore.
In tutta Italia si preparano piatti particolari soprattutto a base di fave secche e prodotti di stagione come la zucca ed i cardi. Inoltre, in queste giornate si preparano dolci particolari come le fave o le ossa dei morti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *