EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La colomba di Pasqua, tante idee per la presentazione a tavola

 

La colomba è uno dei dolci tradizionali di Pasqua. Glassata e ricoperta di mandorle, la colomba è stata commercializzata a partire dagli anni ’30 del 1900.

La colomba, come sceglierla
Le proposte presenti in commercio sono tantissime ed in grado di rispondere ad ogni esigenza. Si può scegliere farcita o senza glassa o ricoperta di cioccolato.
Quelle artigianali sono particolarmente apprezzate e spesso si contraddistinguono per l’impiego di ingredienti locali.
Al momento dell’acquisto è fondamentale leggere le etichette, così da stabilire se si tratti di colomba o di dolce di Pasqua. Tramite decreto ministeriale sono state definite le caratteristiche di questa delizia, dalla percentuale di mandorle alla forma.
Secondo le disposizioni di legge la percentuale minima di burro della colomba deve essere pari al 16%. Le uova devono essere fresche, cioè “A” e devono essere presenti almeno al 4%. Gli altri ingredienti fondamentali sono la farina, lo zucchero, le uova, il burro ed i canditi.
Invece, non deve contenere nessun altro grasso alternativo al burro come, per esempio, quelli idrogenati.
E’ poi sempre opportuno verificare la data di scadenza.

La colomba, idee di presentazione
Morbida e fragrante la colomba è un dolce che andrebbe gustato in purezza, magari accompagnato da un bicchiere di vino passito.
Una decorazione semplice ma di grande effetto si ottiene amalgamando del formaggio spalmabile con dello zucchero a velo. Si può completare con scorze di arancia o canditi.
Gli avanzi si possono facilmente riciclare. Se si ha poco tempo si possono tostare,al forno o in padella, e poi consumare a colazione o a merenda, anche con un velo di confettura.
Un’altra idea è quella di preparare una torta, o dei muffin. La colomba si può spezzettare, mettere a bagno in acqua e poi amalgamare con frutta di stagione, cacao in polvere o ciò che preferite. Questo dolce si cuoce in forno e si può servire spolverato con zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *