EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

I cibi di San Silvestro, le tradizioni italiane ed estere

 

I cibi di San Silvestro sono beneauguranti. In tutto il mondo i cibi di San Silvestro sono speciali perché devono assicurare un nuovo anno prospero e felice.

I cibi di San Silvestro in Italia
In ogni regione italiana l’ultimo giorno dell’anno si cucinano ingredienti differenti.
Al Centro e al Sud si preferiscono le carni di maialetto e di agnello mentre al centro sono imprescindibili zampone e cotechino.
L’alternativa è il pesce, soprattutto il baccalà, lo storione e le anguille.
In tutto il nostro Paese il 31 dicembre si portano in tavola le lenticchie. Questi legumi, secondo la tradizione, sono indispensabili perché il nuovo anno sia prospero. La loro forma è rotondeggiante ed assimilabile alle monete, ecco perché si mangiano a San Silvestro. Secondo alcune tradizioni, perché effettivamente siano beneauguranti, devono essere servite alla mezzanotte.
In alcune zone del Sud è previsto che il numero delle portate corrisponda ad un numero magico: il 13. E’ proprio in occasione di San Silvestro che si gustano tante delizie preparate d’estate, come la giardiniera ed i pomodori sott’olio.
Le melagrane sono fra i frutti più apprezzati dell’ultimo dell’anno per due ragioni. Al loro interno sono rosse, un colore considerato da sempre simbolo di coraggio e fortuna. Inoltra, gli arilli sono piccoli e numerosi ed assicurerebbero un futuro economico fortunato.
Anche durante il cenone del 31 dicembre si consuma la frutta secca, protagonista di tutte le festività natalizie.

I cibi di San Silvestro all’estero
Nel resto del mondo l’ultimo giorno dell’anno si cucinano piatti speciali. In molti Paesi non si rinuncia ai fagioli perché, proprio come le lenticchie, porterebbero soldi. In altri si mangiano carni sostanziose, come quelle di maiale.
Invece, in Spagna la consuetudine vuole che si preferisce l’uva. Allo scoccare della mezzanotte si devono assumere dodici acini, uno ad ogni rintocco. Soltanto così il nuovo anno sarà composto da mesi felici e soddisfacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *