EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Leggende di Natale: il bastoncino di zucchero e la stella di Natale

 

 


Le leggende di Natale sono brevi storie da leggere ai nostri bambini. Vi suggeriamo due leggende di Natale suggestive da raccontare durante i giorni di festa. Dopo averle ascoltate i piccoli possono divertirsi a disegnarle.


Le leggende di Natale, la stella di Natale
In Messico abitava Altea, una bambina così povera da non avere i soldi per comprare dei fiori per addobbare la Chiesa durante il Natale.
La piccola era angustiata e molto triste perché voleva portare un piccolo dono a Gesù Bambino. Altea si mise a pregare ed ebbe una visione. Un angelo le suggerì di uscire da casa e di raccogliere i fiori e le erbe che avrebbe trovato ai bordi della strada. La bambina ne fece un grosso mazzo che depositò vicino alla capanna della sacra famiglia. Subito il suo omaggio si trasformò in un’elegante pianta di stella di Natale con fiori vermigli e foglie verdi. Da quel giorno in poi la stella di Natale è diventata un simbolo di fortuna e si dono proprio durante le festività natalizie.

Le leggende di Natale, il bastoncino di zucchero
Il bastoncino di zucchero è un dolciume tipico dei giorni di Natale a forma di J. Colorato di bianco e di rosso è al sapore di menta.
La tradizione vuole che questo delizioso bastoncino sia stato pensato che ricordare Gesù ed il suo sacrificio.
La J fa riferimento al nome Jesus, Gesù, mentre il bianco indica la sua purezza. Le strisce rosse più piccole richiamerebbero le frustate ricevute mentre la più grossa è il sangue di Cristo.
Il gusto menta sarebbe un richiamo all’issopo, un’erba aromatica profumata di cui parla anche la Bibbia.
Inoltre, anche la forma è un riferimento al ruolo di Gesù di buon pastore.
I bastoncini di zucchero sono maggiormente diffusi nella cultura statunitense dove si utilizzano anche per addobbare gli alberi di Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *