EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Primo maggio festa dei lavoratori e di San Giuseppe

Il primo maggio è la festa dei lavoratori. Si festeggia il primo maggio perché si ricorda la rivolta di Haymarket del 1886 durante la quale hanno perso la vita ben undici operai. Lo sciopero, durato quattro giorni, aveva l’obiettivo di ridurre la giornata lavorativa a massimo otto ore.

Le prime rivendicazioni dei lavoratori risalgono alla fine del 1800 quando i lavoratori iniziano a chiedere maggiori tutele e diritti.
L’istituzione del la festa del lavoro e dei lavoratori si deve alla Seconda Internazionale di Parigi, grazie alla quale diventa una ricorrenza internazionale.
Nel nostro Paese il primo maggio è un giorno di festa nazionale a partire dal 1945. Durante il ventennio fascista viene spostata al 21 aprile, il natale di Roma . Inoltre, in Italia coincide con la festa di San Giuseppe che cade anche il 19 marzo. San Giuseppe, padre putativo di Gesù, è protettore dei falegnami, dei poveri, padri e dei lavoratori. E’ stato papa Pio XII a voler far cadere il giorno di San Giuseppe in concomitanza con la festa del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *