EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il 25 aprile, perché si festeggia

Il 25 aprile è il giorno della liberazione. Nel 1945, esattamente il 25 aprile, a Milano e Torino arrivano gli alleati che mettono fino all’occupazione nazifascista. La ricorrenza è giorno di festa nazionale a partire dal 1949 su proposta di Alcide De Gasperi.


In occasione del 25 aprile in tutta Italia si organizzano eventi, convegni e mostre incentrati sul secondo conflitto mondiale e sulla lotta partigiana.
Si tratta di una ricorrenza così importante perché indica la fine della dittatura fascista in Italia una nuova fase politica. Il referendum che stabilisce la nascita della Repubblica risale al 2 giugno 1946 quando, per la prima volta, votano anche le donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *