EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Pasqua le origini ed i simboli

Pasqua quest’anno cade il primo aprile. La ricorrenza di Pasqua non ha una data stabile perché viene calcolata facendo riferimento all’equinozio di primavera. Si tratta di una delle feste religiose più importanti per la Chiesa.

Pasqua, cosa si intende

Il termine Pasqua deriva dal greco e significa “passaggio”. Per la Chiesa cristiana la Pasqua indica il passaggio di Gesù dalla morte alla vita. Si festeggia la resurrezione di Cristo che si è sacrificato sulla croce per amore degli uomini.
La festa di Pasqua, resa ancora più solenne dal lunedì dell’angelo, è preceduta dalla settimana santa durante la quale si svolgono eventi solenni come la veglia del sabato santo.
Il percorso che conduce alla Pasqua è la Quaresima che dura, come suggerisce il nome, quaranta giorni. La Chiesa ortodossa e cristiana festeggiano la Pasqua in date differenti. Per stabilirne la data si effettua un conteggio prendendo come riferimento l’equinozio di primavera. Si tratta di una data mobile compresa sempre fra il 22 marzo ed il 25 aprile.

La Pasqua e i suoi simboli

I simboli di Pasqua sono, principalmente, le uova, gli agnelli, la colomba ed i conigli.
L’uovo rappresenta il mistero insondabile della vita e la rinascita. Sin dalle epoche più remote agli inizi della bella stagione si donavano delle uova come segno di buona fortuna.
Fra gli antichi romani era consuetudine assicurarsi un buon raccolto sistemando nei campi delle uova colorate. A Pasqua le uova oltre ad essere protagoniste di tantissime ricette, come la torta Pasqualina, si adoperano per decorare pani ed altre preparazioni. Quelle di cioccolato vengono abbellite con disegni ed arricchite con grandi e piccole sorprese.
L’agnello, animale mansueto, rappresenta Cristo che si è immolato per il suo popolo. Nell’antico testamento Dio chiese di segnalare le case degli ebrei con del sangue di agnello.
Sulle tavole pasquali oltre all’agnello si consumano piatti a base di ricotta e di erbe amare il cui sapore ricorderebbe quello del fiele dato a Gesù morente sulla croce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *