EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La leggenda della Befana

Il 6 gennaio è il giorno della Befana, la simpatica vecchietta che porta piccoli doni e carbone a tutti i bambini. Il giorno dell’Epifania segna la fine delle festività natalizie ma ha anche un’importante valenza religiosa perché è la manifestazione di Gesù. I Re Magi, dall’Oriente, raggiungono Betlemme per portare i loro doni ed omaggi alla Sacra famiglia e a Gesù bambino.

La figura della Befana è avvolta nel mistero, proprio come la sua leggenda.

La leggenda della Befana

I Re Magi si stavano recando a fare visita a Gesù bambino, a Betlemme. Il cammino era lungo e spesso dovevano fermarsi per chiedere indicazioni sulla strada da seguire. Un giorno giunsero presso un villaggio e bussarono ad una povera casa, con la speranza che i suoi abitanti potessero illustrare loro la strada da seguire. Aprì la porta una vecchietta che non sapeva come aiutare i Re Magi per raggiungere Betlemme. equando le chiesero di seguirli per andare tutti insieme a rendere omaggio a Gesù bambino, rifiutò. Appena restata sola, la vecchietta si pentì di non essersi unita alla carovana che andava a Betlemme e così, mise all’interno di un sacco le povere cose che aveva a casa: qualche frutto e dei semplici dolci. Quando si incamminò erano già tutti andati via ma non si perse d’animo. Continuò a camminare nel buio, trasportando la sua sporta di doni che decise di regalare a tutti i bambini.

Le tradizioni del 6 gennaio

Il giorno della Befana, in tutta Italia, i bambini ricevono piccoli doni, dolcetti e il carbone dolce. Le tradizioni del 6 gennaio sono molteplici e si ricollegano a suggestivi riti precristiani del mondo agricolo. In molte regioni del nostro Paese, il giorno dell’Epifania si accendono grandi falò beneauguranti che hanno lo scopo di scacciare il buio e annunciare la rinascita della natura. In tutte le piazze si organizzano manifestazioni per adulti e bambini, mercatini e sagre. L’appuntamento più noto è, senza dubbio, quello di Piazza Navona a Roma che per il giorno della Befana si colora di bancarelle e venditori di frittelle.

Per il 6 gennaio un’usanza molto viva riguarda la preparazione di piatti tipici, in particolare dolci. La pinza veneta, la focaccia piemontese della Befana ed i befanini toscani sono soltanto alcune delle preparazioni tipiche di questo giorno di festa. L’Epifania coincide anche con l’inizio dei festeggiamenti per il carnevale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *