EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Calze della Befana fai da te

Il 6 gennaio 2018 è il giorno della Befana, una festa religiosa e civile molto amata da adulti e bambini.

La festa dell’Epifania ricorda l’arrivo dei tre Re Magi alla grotta di Gesù bambino ma segna anche la fine delle festività natalizie. La tradizione vuole che la notte fra il 5 ed il 6 gennaio, la Befana a bordo della sua scopa porta caramelle e carbone dolce a tutti i bambini del mondo. Le calze della Befana si appendono ai caminetti o alle finestre, in attesa che la simpatica vecchietta le riempia con dolcetti e piccoli doni. Le idee per realizzare da sè le calze della Befana sono davvero tante, eccone alcune.

 

Calze della Befana fai da te

Le calze della Befana si appendono la notte fra il 5 ed il 6 gennaio, così che lla Befana le possa riempire con tante golosità. Per realizzare delle calze della Befana fai da te, semplici e poco costose è necessaria soltanto molta fantasia. La soluzione più semplice per una calza della Befana economica e simpatica è riutilizzare i vecchi calzettoni, anche rovinati. Per renderli più belli si possono applicare delle piccole toppe colorate, nastrini, ritagli di pizzo oppure perline e paillette. Le calze della Befana delle bambine o delle amiche si possono abbellire usando i glitter da applicare su dei punti di colla; in alternativa si può acquistare della colla glitter.

Un’idea per le calze della Befana è crearla sfruttando degli scampoli di stoffa; dopo aver ritagliato una sagoma a forma di calzettone su un foglio di carta si riporta sulla stoffa e si taglia con delle forbici. Si ripete l’operazione due volte, cucendole oppure incollandole. La calza si può personalizzare con applicazioni o decorazioni da realizzare con pennarelli indelebili oppure tempere.

 

Calze della Befana come riempirle

 

Le calze della Befana si possono riempire con dolcetti e caramelle acquistate oppure con prodotti casalinghi, golosi ed economici. All’interno delle calze della Befana si possono mettere piccoli frutti come mandarini, mandaranci ma anche caldarroste o semplici castagne. I piccoli gradiscono anche nocciole, mandorle, noci e arachidi. Per arricchire la calza della Befana si possono aggiungere piccoli involti con uvetta passa e pinoli oppure pop corn o ancora pezzi di croccante. Per i più golosi non possono mancare cioccolatini e caramelle.

La Befana, a chi non è stato ubbidiente, porta il carbone dolce che si trova in vendita ma si può realizzare facilmente anche a casa.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *