EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Decorazioni di Natale 2015

Il Natale si avvicina e nei negozi si trovano già tutto l’occorrente per le decorazioni casalinghe.

Gli addobbi natalizi del 2015 prevedono la presenza dei colori classici, come il rosso ed il bianco che si accostano al blu e alle sfumature dei prodotti naturali, come il legno.

Per il Natale 2015, la casa è elegante, fiabesca ed essenziale proprio come un bel bosco sotto la neve. Sui mobili si possono sistemare palline colorate alternate a piccoli soprammobili tipicamente natalizi come slitte, renne o cristalli di ghiaccio. Per rendere l’atmosfera più intima e suggestiva vanno benissimo le candele che possono essere rosse, dorate oppure bianche con decorazioni glitter. I candelabri possono essere molto semplici e costituiti solamente da un bicchiere di vetro trasparente.

Le candele, opportunamente abbinate al vasellame, sono perfette anche per la tavola del 25 Dicembre.

La tendenza più particolare per questo Natale è la presenza del blu che può essere impiegato non soltanto per la tavola ma anche per le tende e gli altri arredi, per esempio le tovaglie. Il blu si abbina perfettamente con l’intramontabile bianco che, anche per le festività natalizie del 2015, non può assolutamente mancare. Per quanto riguarda i tessuti, le imminenti festività vedono un grande ritorno:il tartan che spopola non soltanto sui capi d’abbigliamento ma anche sui complementi per la cucina e la tavola.

Quest’anno, le decorazioni casa per il Natale prevedono anche l’utilizzo di oggetti realizzati in cartone, come per esempio alberelli o pacchetti regalo, che rimandano all’idea di una festa familiare e genuina. Si possono acquistare facilmente ma anche realizzare da sé utilizzando materiali di scarto, come una vecchia scatola o della carta pacco marrone.

La ricerca della semplicità è molto evidente anche nelle proposte per la tavola di Natale 2015 dove sono tante le porcellane bianche in stile classico, alcune con preziosi decori realizzati a mano , o in stile shabby chic.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *