EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Nail art per le feste di Natale

Per le festività natalizie anche le unghie si colorano con le tonalità più glamour dell’inverno 2015-2016. Dalle passerelle, gli smalti per questa stagione fredda, e quindi anche per le feste di Natale, sono il blu intenso, il viola, il rosso e l’immancabile nero.

Chi vuole realizzare una nail art di Natale o di Capodanno modaiola ma semplice, può scegliere di utilizzare uno smalto rosso, anche con finish opaco, da impreziosire con tocchi d’argento o di bianco. La tendenza per le unghie invernali prevede soprattutto tonalità scure ed importanti come il viola intenso, il rosso borgogna ed il blu.

Un’idea per la nail art di Natale, perfetta anche per Capodanno, è sfoggiare l’anulare color argento.

Per festeggiare in maniera spiritosa la notte di Natale, la nail art può prendere spunto dalle decorazioni tipiche di questo periodo: cristalli di neve, foglie di pungitopo, campanellini e alberi stilizzati. Si tratta di disegni allegri, perfetti per le più giovani.

Una tendenza natalizia molto bella riguarda l’uso di smalti glitter, in grado di rendere speciale anche una nail art molto semplice, come una french manicure. Anche per il Natale del 2015 si riconferma l’utilizzo del dot di varie tonalità: da quelle più tradizionali alle più eclettiche ed innovative.

Un’alternativa molto richiesta, soprattutto per i festeggiamenti di Natale e Capodanno, sono le unghie finte sulle quali applicare decorazioni e fantasie ad hoc.

Per le feste le manicure si può realizzare partendo da uno smalto molto di moda, come il viola prugna da arricchire con piccoli inserti, come per esempio delle righe, dorati o bianchi. Il bianco ma anche l’argentato ed il rosso, come ogni anno, sono fra le tonalità più cool per le decorazioni natalizie.

Durante le festività di Natale, per sfoggiare delle mani bellissime e di tendenza, è molto importante che le unghie abbiano la giusta forma. Per l’inverno 2015 si usa tantissimo la forma a mandorla, ossia quella leggermente allungata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *