EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Nail art di Halloween

La notte del 31 Ottobre si organizzano feste, veglioni e cene a tema. Il giorno di Halloween ha una tradizione molto antica e sentita, sia per adulti che per i bambini che si divertono a travestirsi da ragni, zucche e vampiri.

Per festeggiare Halloween nel migliore dei modi, la nail art riveste un ruolo molto importante perché si può abbinare al trucco e all’abito scelto.

Per la notte di Halloween le unghie diventano delle tavolozze sulle quali disegnare ragni, teschi e lugubri pipistrelli. Se amate il nero potete creare una nail art di Halloween molto suggestiva stendendo sopra la base trasparente uno smalto nero lucido; appena si è asciugato fate degli schizzi con uno smalto rosso scarlatto, in modo che sembri sangue.Per completare utilizzate un top coat.

Se volete trasformarvi in vampire o in streghe acquistate delle unghie finte molto lunghe e coloratele di viola o di nero; per un effetto più divertente alternate più colori, per esempio prugna e rosso.

Per le donne che la notte del 31 Ottobre preferiscono una nail art più sobria è possibile utilizzare un semplice smalto arancione scuro sul quale sovrapporne uno trasparente glitterato; la stessa cosa si può fare con lo smalto rosso e nero.

Per chi è alla ricerca di nail art di Halloween davvero uniche si può prendere spunto dai tanti tutorial e video presenti online dove vengono illustrate le tecniche per disegnare gatti, teschi ed altri simboli legati a questa festa. In alternativa recatevi presso un centro specializzato dove potrete chiedere che vi vengano disegnate zucche, scheletri e ragnatele.

La manicure di Halloween si può far risaltare indossando anelli dalle fogge mostruose e spaventose, come quelli a forma di teschio.

Per completare il vostro look per Halloween acquistate dei guanti adeguati, magari di pizzo nero per chi si traveste da vampira e spuntati, anche di lana, per le donne che preferiscono indossare i capi di una cattivissima strega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *