EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Hallowen trucco labbra horror, come Eva Senin Pernas

labbra-halloween-dagospiaHalloween è alle porte e nasce una nuova idea horror legata al mondo del trucco. Labbra particolarissime, creazioni horror di alta classe. L’ideatrice del trucco è Eva Senin Pernas una make-up artist e fotografa spagnola.

Le sue creazioni sono strabilianti, paurose, non facili da copiare ma sono una bella idea per pensare al proprio look da Halloween.

Le labbra hanno tutte un senso horror ma sono molto molto belle: ci sono quelle ispirate a Batman, le altre ai ragni, ai pipistelli e chi ne ha più ne metta.

Certo non pretendiamo di conoscere i trucchi di Eva Senin Pernas ma probabilmente con un pò di pazienza  e passione un risultato simile lo si può ottenere o per lo meno si può fare in modo di avere delle labbra magnifiche per Halloween.

E’ necessario lavorare bene con i pennelli forse è meglio farsi aiutare da una amica perchè si sa è difficile già truccarsi da sole immagina quanto è complesso realizzare un disegno sulle proprie labbra.

Con uno sfondo grigio perlato si può ben pensare di disegnare con una matita nera un ragno, una tarantola al centro delle labbra, il resto del viso dovrà però essere rigorosamente semplice , in tono grigio perlato ma niente di eccessivo.

Mentre se si prediligono delle labbra “sanguinanti” si può optare per uno sfondo rosso cupo ben dato ed al centro una cicatrice in amaranto. La cicatrice potrà essere ripresa in una guancia e persino arrivare all’orecchio, ma nulla di troppo eccessivo su occhi.

Una buona idea può essere anche di disegnare un gattino proprio come va Eva Senin Pernas. Sfondo nero sulle labbra e gattino in bianco. Ovviamente si può pensare anche all’idea contraria .

Se si truccano le labbra però attenzione: gli occhi andrebbero lasciati al naturale magari marcando le linee con un semplice tratto nero, evitare di decorare troppo il viso si perderebbe il senso del trucco labbra, l’abbigliamento può essere abbinato o semplicemente nero

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *