EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Festa del Papà: lavoretti in pasta di sale ecco come fare

Il 19 marzo è la festa del Papà bisogno iniziare a preparare qualcosina. Con i bambini si possono fare tanti lavoretti ed è ora di iniziare a preparare perchè il 19 poi arriva subito.

In rete si possono trovare tantissimi suggerimenti per esempio la pasta di sale, idea giusta per i bambini.

Con la pasta di sale si possono realizzare tanti lavoretti.

Ecco come procedere.

Servono innanzitutto sale, acqua e farina,  recipienti idonei.

Per preparare l’impasto si usano 2 parti di sale fino, due di farina e una di acqua di rubinetto, sufficiente a rendere la pasta di sale malleabile ma non appiccicosa. Il sale può essere ulteriormente polverizzato in un frullatore o in un tritatutto per ottenere una pasta più omogenea. In questa fase si possono anche aggiungere all’impasto piccole dosi di colori a tempera. Per rendere più stabili i manufatti si può aggiungere all’interno un’anima di fil di ferro.

 

La pasta di sale può essere conservata se ben chiusa in sacchetti di plastica o di cellophane. È fondamentale che l’impasto fresco non entri in contatto con l’aria o tenderà ad essiccarsi in breve tempo. In generale è consigliabile usare tutto l’impasto realizzato, poiché col tempo esso tende a perdere le proprie caratteristiche di malleabilità.(Wikipedia)


Con la pasta di sale si possono fare interessanti lavoretti come scrivere la parola papà, o dad, o daddy, creare simpatici  portafoto, fermacarte o ciondoli per portachiavi, se pensati in versione mini.

Online trovi veramente tanti progettini per lavoretti in pasta di sale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *