EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Carnevale del riciclo: Pirata, Corsaro e Piratessa. Tutto green

pirataIl Carnevale è arrivato, battere la crisi è fondamentale quindi al via con il riciclo

Il materiale riutilizzato è certamente la cosa migliore. Un costume di carnevale evergreen ma anche e sopratutto ecologico è possibile. Tra tutti sembra essere molto ambito il costume da Pirata, un classico di ogni carnevale.

Nell’armadio tutti abbiamo una camicia bianca e dei pantaloni, forse abbiamo anche un vecchio gilet.

Bisognerà procurarsi un bandana rosso ed altre piccole cose.

Per il gilet si può anche utilizzare un vecchio maglione aperto e sfrangiato un pò.  Se poi si vuole comprare un cappello lo si fa con un pò di feltro seguendo le istruzioni presenti online oppure si usa una bandana, quella rossa appunto.

Anche il Corsaro si può realizzare in casa a basso costo.  Servono una camicia, una cintura, un foulard, una mantellina scura, marrone o preferibilmente nera ed un pò di fantasia, grande parte farà il trucco e qualche accorgimento tra cui  vecchio cappello di cuoio, da alternare alla fascia in testa ed ovviamente gli anelli, le pistole e la sciabola.

E se poi sei donna impossibile non scegliere la Piratessa. 

Ottima idea è quella di trovare nell’armadio un paio di pantaloni neri con degli stivali scuri ed ovviamente una camiciona di un colore qualsiasi. Se invece vuoi essere una Piratessa ammaliatrice allora sostituisci i pantaloni con un gonnellina rossa, da un corpetto nero con i laccetti color porpora e da un cappellino ampio con pizzi e merletti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *