EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Settecamini: Aspettando la Befana. Programma del 5 di gennaio

A Settecamini, il 5 gennaio 2013, in via Canterano n. 12,  si tiene la seconda edizione della Befana.

A promuovere l’evento è il Comitato di Quartiere Forno Casale, in collaborazione con il Centro Anziani di Settecamini.

“Aspettando la Befana…” una manifestazione rivolta a bambini e famiglie. “Aspettando la Befana…“, afferma il coordinatore del Comitato Pasquale De Pasca, è stata ideata nell’ottica di recuperare quel rito, radicato nella cultura popolare, che evoca nell’immaginario collettivo l’anno vecchio che se ne va e l’arrivo del nuovo anno, proteso verso orizzonti migliori e rinnovate speranze. La notte del 5 gennaio deve tornare ad essere, per i bambini, “il giorno dell’attesa” in grado di coinvolgere anche gli adulti.

Lo start up con la Befana è  previsto alle ore 15.00, all’ingresso verrà distribuito un ticket che garantirà ai bambini il diritto a ricevere una ricca e preziosa calza della befana. Il pomeriggio inizierà con il teatro dei burattini che, fin dal Cinquecento, non ha mai smesso di entusiasmare grandi e piccoli, proseguendo poi con un fantastico spettacolo di magia, sottolineando così l’importanza e il fascino della cultura popolare che nasce e si sviluppa avvolta dal velo del mistero e della magia. Durante la manifestazione verrà offerta una ricca merenda con la distribuzione di zucchero filato, bibite, dolci offerti dai nonni del centro anziani e pizza offerta dalla pizzeria Nabab a tutti i partecipanti.

La serata proseguirà con la tombolata durante la quale verranno elargiti numerosi regali ai bambini. La musica del DJ Andrea allieterà la festa si ballerà e si canterà con la Baby Dance e il Karaoke. Concluderanno la serata i fuochi d’ artificio e poi… cari bambini: zitti, zitti, presto a letto la Befana è qui sul tetto, sta guardando dal camino se già dorme ogni bambino, se la calza è ben appesa, se la luce è ancora accesa!

Quando scende, sola, sola, svelti sotto alle lenzuola! La Befana è già pronta per la consegna col suo sacco pien di doni e domani di buon mattino scopriremo i regalini che ha portato ai bambini buoni. Curiosità Il lungo periodo delle feste, dedicate anticamente al solstizio d’inverno, è chiuso dall’Epifania, che come vuole il detto popolare “tutte le feste porta via”.

Il mondo Cristiano ricorda l’incontro dei Re Magi con Gesù bambino e la loro conversione alla nuova dottrina. La festa si celebrava a Roma già fin dal II sec. e la parola epifania, che in greco significa “visibile”, secondo la lettura volgare si è via via trasformata in “Pifania, Befania” e finalmente Befana. Nella ricorrenza sopravvive il carattere lunare delle antiche feste del solstizio. Esempio ne erano i riti propiziatori delle “befanate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *