EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Preziosi consigli per addobbare il vostro Albero di Natale

albero di NataleEcco alcuni preziosi consigli per addobbare il vostro Albero di Natale e creare un vero capolavoro, il capolavoro che merita di essere.

Certamente la prima cosa da fare è scegliere il vostro albero. Il nostro consiglio si indirizza senz’altro per un albero di natale sintetico, pratico e riutilizzabile negli anni a venire. Se decidete di rivolgervi ad un vivaio per portare a casa un albero vero, assicuratevi di avere poi uno spazio in terrazza o in giardino dove in un secondo momento lo metterete a vegetare. Eè un peccato se dovesse morire. Chi poi ha un giardino con qualche alberello senz’altro potrà optare per questa soluzione.

Una volta che avete il vostro albero scegliete o create da voi addobbi e luci natalizie. E ora ci siamo per il vero e proprio lavoro che vi regalerà un albero di Natale tutto personalizzato.
Operazione primaria e fondamentale è a questo punto l’ inserimento e la sistemazione delle luci.

 

 

Le lucine di Natale si possono inserire a zig zag oppure a spirale a seconda dei propri gusti, l’importante è distribuirle bene. Un consiglio è quello di posizionarle quando sono accese, eviterete delle zone d’ombra. Ricordate anche di cercare di nascondere il più possibile il filo magari tra i rami o dietro gli addobbi di natale. Se ci sono tante luci, l’albero sembrerà più ricco indipendentemente dal numero degli addobbi utilizzati.

A questo punto si procede ora con gli addobbi che sceglierete a seconda i vostri gusti: palline, fiocchi, , fiori e frutta secca. Disponeteli in modo che i più piccoli siano nell’estremità superiore dell’albero e poi andate crescendo verso il basso inserendo quelli di dimensione più grande. Mettete gli addobbi anche all’interno dell’albero. Scegliete un colore, ad esempio in bianco, il blu, o abbinate tonalità diverse, l’importante che siano di gusto e che vi piaccia.
Ora rifinite con festoni, nodini, nastri, campanelline, sempre in stile con gli addobbi che avete utilizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *